AMOR NO TE VAYAS Sandro Giacobbe

AMOR NO TE VAYAS (1976)

Lista de Canciones

1. AMOR NO TE VAYAS

Te miro y te pienso lejana

Presiento el adiós de tus manos

La luz que refleja tu cara

Amor, está temblando.

Tus ojos me dicen que es tarde

Vendré a visitarte mañana

Pondré entre tu pelo unas flores

Amor no te vayas

Juré no dejar que escaparas

Hasta no fueras muy feliz

Y debo reconocer

No ha sido así.

Fui un egoísta contigo

Jamás he pensado más que en mí

¿Por qué has de marcharte? ¿por qué?

Nos juramos ser felices

Recorrer juntos el tiempo

Ser amor y hablar amor

Respirar amor eterno

Prometimos tantas cosas

Que al fin no hemos cumplido

No te vayas

No te vayas

Quisiera besar esos ojos

Que empiezan despacio a olvidarme

Hacer de mi mano tu mano

Y no dejarte ir.

Si el mundo te ofrece otra vida

No la malgastes junto a mí

Vive, por favor y sé feliz.

Juré acompañarte hasta siempre

La vida no me deja cumplir

No quiero morirme sin ti.

Nos juramos ser felices

Recorrer juntos el tiempo

Ser amor y hablar amor

Respirar amor eterno

Prometimos tantas cosas

Que al fin no hemos cumplido

Nos juramos ser felices

Recorrer juntos el tiempo

Ser amor y hablar amor

Respirar amor eterno

Prometimos tantas cosas

Que al fin no hemos cumplido

No te vayas

No te vayas

2. PRENDI

Prendi quel raggio di sole
portalo a letto con te
non ho più tempo e parole
per starti a spiegare perché
prendi la voglia di amare
spendila insieme a chi vuoi
se fatto ti può consolare
non resta più niente di noi

Prendi il cappotto e valigia
racoggi quel poco che hai
anche la foto più grigia
dove nascondi chi sei

Prendi la mia delusione
tienila
adesso che c’è
quando ne avrai l’occasione
potrà servire anche a te

Prendi anche l’ultimo bacio
quello che costa di più
la porta richiudila adagio
ho fretto e mi sento un po’ giù

Prendi anche l’ultimo bacio
quello che costa di più
è vero
altre volte ho sbagliato
ma lo sbaglio più grosso sei tu
Prendi anche l’ultimo bacio
quello che costa di più
è vero
altre volte ho sbagliato
ma lo sbaglio più grosso sei tu

3. DIECI ANNI FA

Dieci anni fa
ti avrei detto battene
piccolo sì
ma col mio carattere
ero dolce ma, vendicativo
mi sfogavo
se riuscivo a farti piangere un po’
Dieci anni fa
non lo avresti fatto mai
giurami che con un altro non ci vai
e passa il tempo
e passa anche l’amore
ma le cose che sai fare
le sai fare solo tu
Tu, la tua immagine
tu, tu sei il mio argine
come vorrei dimenticare chi sei
magari, ma poi chi ce la fa
E non sai già
che mi devo rendere
io non ho più
niente da difendere
qui non c’è nessuno che ha sbagliato
una pietra sul passato
non ne parliamo più
Dieci anni fa
ti avrei detto battene
oggi però
resto qui a combattere
con l’orgoglio e con la presunzione
di sentirmi il tuo patrone
o accetarti come sei
con l’orgoglio e con la presunzione
di sentirmi il tuo patrone
o accettarti come sei

4. IO PRIGIONIERO

Rimani in silenzio un momento,
avrei due o tre cose da dire.
E tu devi stare a sentire, adesso.

L’amore non è un salvagente
e che quando la noia è profonda,
restando abbracciati si affonda, lo stesso
E va bene, va bene, va bene,
che lacrima facile hai
E va bene, va bene, va bene,
lo so che qualcosa mi dai,
ma non mi basta, non mi accontento
accontentarsi che senso ha

Io prigioniero mi sento,
e prigioniero rimango
se resto al tuo fianco

Il tuo fondotinta ed il pianto
scendendo ti rigano il viso
mi spiace di avere deciso, ma tanto….

E va bene, va bene, va bene,
e invece va male, lo sai
sopra l’acqua violenta di un fiume
specchiare il tuo viso non puoi
io non mi fermo, non mi accontento.
accontentarsi che senso ha

Io prigioniero mi sento,
e prigioniero rimango
se resto al tuo fianco

Io prigioniero mi sento,
e prigioniero rimango
se resto al tuo fianco

Io prigioniero mi sento,
e prigioniero rimango
se resto al tuo fianco

5. METTO ALL’ASTA

Metto all’asta il nostro amore
il tuo rimmel, le tue ciglia
la mia noia, il mio dolore
un tuo abraccio che mi sceglia
svendo facili promesse
pentimenti a buon mercato
le tue labbra calde e rose
la certezza che ho sbagliato
le lenzuola profumate dal calore della pelle
i tramonti dell’estate
l’inventario delle stelle
e per me voglio tenere
solo un po’ d’indiferenza
solo questo, io non voglio di più

Metto all’asta il nostro amore
con il tempo che ho sprecato
solo un pazzo, un impostore
potrà dirmmi che è un peccato
svendo sogni e poesia
il mio segno zodiacale
la tua foto a casa mia
la tua acqua minerale
le mie lacrime, il mio cielo
il dispresso del tuo mondo
la paura di stare solo
il tuo pozzo senza fondo
e per me voglio tenere
solo un po’ d’indiferenza
solo questo, io non voglio di più

Metto all’asta il nostro amore
le tue idee sul matrimonio
quelle nostre litigate da finire al manicomio
la tua smania di piacere
tutti giorni ha un altro uomo
per scoprire un’altra volta
che io sono quel che sono

Metto all’asta ill nostro amore
senza altro un’ocassione
se qualcuno vuol comprare
costa poco la ragione

6. SE CASO MAI

Se caso mai
ti volti e vai
se per pietà
rimani qua
se pensi a lui
guardandote
se piangi e poi
non sai perché

Se pensi a lui
guardandote
se piangi e poi
non sai perché

Rispondi tu
forse lo sai
cosa farò
se caso mai

7. MA CI PENSI

8. MARY CLAIRE

Ogni uomo vuole Mary Claire
tutti fan la corte al suo vestito
è venuta al letto insieme a me
lei comunque non l’ha mai saputo
c’è chi gura, chi pergiura
sulla sua purezza
chi ne parla come di una strega
chi nasconde la sua voglia
dentro ad una fortezza
ma sconfitto poi
la pregha
Ogni uomo sogna Mary Claire
anche se ogni sogno muore in fretta
io comunque non la sposerei
questa nos so proprio chi l’ha detta
quanto vuoto
quanto gelo
quando quella sera
sugli altari d’oro del tramonto
lei se allontanava
e non sembraba neanche vera
sotto braccio ad un po’ divento

9. LA STANZA DI RECORDI

E quante cose metterò
nella stanza dei ricordi
tra i biglietti del metrò
la paura di far tardi
ogetti sparsi alla rinfusa
quà e là
ma dove è messo il mio vestito
il tuo profumo
il mangianastri che non va
quel manifesto un po’ spiadito
E quanti sogni chiuderò
nella stanza dei ricordi
la tua falsa ingenuità
dietro il gioco degli sguardi
e dimmi, dimmi il paradiso dove sta
e lì chi sono sempre più verguenti
e far l’amore di corpo non sa fa
se non ci sono sentimenti
No, io non posso restare, non posso
di ricordi si muore lo stesso
io lo so
No, questa stanza l’ho chiusa per sempre
senza …… è leggera la mente
senza te
No…

Lista de Reproducción

Disfruta oyendo una selección de sus canciones

Volver a la Discografía

Sigue descubriendo sus Discos