LE DONNE Sandro Giacobbe

LE DONNE (1993)

Lista de Canciones

1. LE DONNE

Le donne accendono il tuo cuore
e non le scorderai mai più
anche un sorriso può bastare
quando ti senti troppo giù

Le donne facili d’amare
quelle che incontri per la via
dietro quel trucco un po’ volgare
c’e una lacrima di sale
che si confonde con la mia

Le donne queando è primavera
diventan belle ancor di più
e la domenica mattina
in piazza speri che qualcuna
poi si accorga anche di te

Donne violentate nel dolore
donne che ti dicono di si
donne separate e adesso sole
ma vivono così

Le donne sentono bussare
nel  ventre il figlio che verrà
ed e empossibile spiegare
la gioia che si puo provare
quando quel figlio nascerà

Le donne quante io ne ho avute
e quante ancora no n lo so
per una notte o per la vita
tenera amante o solo amica
ma senta te io non ci sto.

2. AMICI

Noi siamo cresciuti cercando
di stare alla pari nel mondo
sempre insieme ogni domenica
la scuola le donne la vita
l’amore e la prima ferita
tutto questo non si dimentica

Per lei avrei dato l’anima
e tutto quel che ho
tutto come in una favola
ricordi le sere passate
a parlarne tu con me
e lei stava già con te

Noi siamo diversi nel cuore
tu non sei capace d’amare
ogni cosa per te è facile
ma questo mi ha fatto comprendere
da oggi mi devo diffendere
dagli amici quelli come te

Per lei avrei dato l’anima
e tutto quel che ho
tutto come in una favola
ricordi le sere passate
a parlarne tu con me
e lei stava già con te

Per lei avrei dato l’anima
e tutto quel che ho
tutto come in una favola
ricordi le sere passate
a parlarne tu con me
e lei stava già con te

E questo mi ha fatto comprendere
da oggi mi devo defendere
dagli amici quelli come te
dagli amici quelli come te
dagli amici quelli come te

3. FORSE DOMANI

Forse domani tutto sarà diverso
non ci saranno più eroi
forse domani anche per chi ha già perso
non ci saranno più guai
senza piiù confini da difendere
senza più bambini spaventati per la via

Forse domani non ci sarà nessuno
con gli occhi persi laggiu
e allora, forse domani non ci sarà veleno
ma solo acqua più blu
senza guerre, senza solitudine
senza lei che uccide chi si sente troppo giù

Siamo stelle nello spazio
siamo chi vuoi tu
ci illudiamo sorridiamo
ma non brilliamo più

Forse domani non ci sarà nessuno
con gli occhi persi laggiù
e allora, forse domani non ci sarà veleno
ma solo acqua più blu, pù blu
e allora forse domani non ci sarà nessuno
con gli occhi persi laggiù
(ad libitum)

4. L’UOMO COL PALTO’

L’uomo restava seduto lì
ogni sera in quella birreria
parlava sempre di andare via
per tornare un giorno a casa sua
ma nessuno lo ascoltava
ma nessuno lo sentiva

Le spalle curve dentro a un paltò
lentamente lui va per la città
vede le luci di un luna park
quanto tempo che non veniva qua
e si ferma un momento
e si ferma in quel modo
che sa di trucchi e magia

E va in alto se ne va
sospeso fin lassu poi con un salto torna giù
e va in alto se ne sta
la gente guarda in su poi con un salto
torna giù
ma non vola più

L’uomo sentiva scappare via
dal suo corpo ogni malinconia
guardò la gente poi si voltò
sulle spalle aveva il suo paltò
e sorrise lui sorrise
e sorrise lui sorrise
non c’era trucco e magia

E va in alto se ne va
sospeso fin lassu poi con un salto torna giù
e va in alto se ne sta
la gente guarda in su poi con un salto
torna giù
ma non vola più

E va in alto se ne va
e va in alto se ne va
(ad libitum)

5. SESSO

Ho bisogno di te
sesso sesso, sesso sesso, sesso sesso
certo tu non sei come ti vorrei
cerco amore e solo sesso tu mi dai
vieni quando vuoi e dopo te ne vai
donna mille volte donna come sei

Ho bisogno di te come un fiume
ha bisogno di arrivare al mare
ho bisogno di te perchè sei
come un tarlo nella mente
che scaccio inutilmente

Sesso per la via e dentro la tv
solo sesso fino a non poterne più
sesso dentro i jeans che scendono di più
ma cerco amore ma che cosa cerchi tu

Ho bisogno di te come un’auto
ha bisogno di sentire il motore
ho bisogno di te come l’aria
ho bisogno di te
non farti più aspettare

Sesso sesso
sesso sesso

Ho bisogno di te come un fiume
ha bisogno di arrivare al mare
ho bisogno di te perchè sei
come un tarlo nella mente
che scaccio inutilmente

Sesso per la via e dentro la tv
solo sesso fino a non poterne più
sesso dentro i jeans che scendono di più
ma cerco amore ma che cosa cerchi tu

Ho bisogno di te come un’auto
ha bisogno di sentire il motore
ho bisogno di te come l’aria
ho bisogno di te
non farti più aspettare

Sesso sesso
sesso sesso
(ad libitum)

6. NON TI FERMARE

Quando credi d’esser finito oramai
prendi a calci
i sogni tuoi
quando pensi di non rialzarti più
e ti manca il fiato per tornare su

E quando vedi che gli altri hanno di pù
e ti senti ancor più giù
c’e qualcuno che soffre più di te
ma quanta forza di lottare ha dentro di sè

Non ti fermare non ti buttare via
si puo  morire ma non di nostalgia
non ti fermare la vita è solo tua
non lascilarla in mano a chi la brucerà

Quando credi che tutto quello che hai
se n’e andato insieme a lei
e ti perdi dentro un bicchiere in più
e lì dentro fino al collo ci sei tu

Non ti fermare non ti buttare via
si puo  morire ma non di nostalgia
non ti fermare la vita è solo tua
non lascilarla in mano a chi la brucerà

Non ti fermare non ti buttare via
si puo  morire ma non di nostalgia
non ti fermare la vita è solo tua
non lascilarla in mano a chi la brucerà

Negli occhi di un bambino
che soffre e sai che c’è
lui ha bisogno anche di… te

7. L’ALBA

L’alba non cambia mai
arriva sempre qui
la puoi toccare se vuoi
oh l’alba non mi tradisce mai
lei non è come te
lei torna sempre da me

Tutti i fantasmi dalla mente mia
all’improvviso se ne vanno via
è l’alba e resto qui
a respirare odore di caffè
di pane caldo biono come te
mi manchi quanto mi manchi

L’alba mi lascerà
sopra la pelle
ancora il giusto di te
oh l’alba mi troverà
ad aspettare sai
che ti innamori di me

Si sta svegliando e presto arriverà
un altro giorno che mi troverà
da solo ancora qui
le automobili che stanno già
riempiendo a poco a poco la città
mi manchi quanto mi manchi

L’alba non cambia mai
arriva sempre qui
la puoi toccare se vuoi
oh l’alba non mi tradisce mai
lei non è come te
lei torna sempre da me

L’alba mi lascerà
sopra la pelle
ancora il giusto di te
oh l’alba mi troverà
ad aspettare sai
che ti innamori di me

Tutti i fantasmi dalla mente mia
all’improvviso se ne vanno via
è l’alba e resto qui
a respirare odore di caffè
di pane caldo biono come te
mi manchi quanto mi manchi

Si sta svegliando e presto arriverà
un altro giorno che mi troverà
da solo ancora qui
le automobili che stanno già
riempiendo a poco a poco la città
mi manchi quanto mi manchi

8. STAI CON ME

Rimani qui almeno questa sera
non mi lasciare così
trova una scusa non tornare a casa
ti prego dimmi di sì
da troppo tempo resto ad aspettare
con questa voglia di te

Dietro quegli occhi ingenui mi nascondi
quello che è dentro di te
prima ti spogli e dopo mi domandi
chissà che cosa pensi di me
e sento il cuore che vorrebbe uscire
io sono un fiume e tu sei come il mare

Stai con me stasera resta qui
non mi lasciare
stai con me ti prego dimmi sì
non te ne andare
stai con me

Siamo così vicini e già lontani
così diversi tra noi
ci rincorriamo e poi ci riperdiamo
per poi trovarci ancora se vuoi
ma io di te non so più fare a meno
non mi lasciare solo il tuo profumo

Stai con me stasera resta qui
non mi lasciare
stai con me ti prego dimmi sì
non te ne andare
stai oh stai, stai con me!

Stai con me stasera resta qui
non mi lasciare
stai con me ti prego dimmi sì
non te ne andare
stai con me

9. GLI ALTRI

Quand’ero troppo giovane,
gli altri mi dicevano
attento a quel che fai non farti trascinare

E gli altri non spevano,
gli altri non capivano
a volte mi sentimo come una goccia in mare

E gli altri ti consigliano cosa devi fare
ma per capire il bene il male
bisogna anche sbagliare

Che ne sai tu di me
se tornavi ogni notte alle tre
io aspettavo lo sai
un bacio che non mi davi mai
che ne sai se tra noi
non c’è stato un dialogo mai
di quei giorni che ormai
son passati ma che vorrei

Quand’ero troppo giovane,
sognavo di volare
di crescere più in fretta e incontrar l’amore

E gli altri mi dicevano, tu devi stare attento
l’amore puo bruciare, quando ci cadi dentro

E gli altri ti consigliano cosa devi fare
ma quante volte ho chiesto aiuto
ma chi ti sta a sentire

Che ne sai tu di me
se tornavi ogni notte alle tre
io aspettavo lo sai
un bacio che non mi davi mai
che ne sai se tra noi
non c’è stato un dialogo mai
di quei giorni che ormai
son passati ma che vorrei

Che ne sai tu di me
se tornavi ogni notte alle tre
io aspettavo lo sai
un bacio che non mi davi mai
che ne sai se tra noi
non c’è stato un dialogo mai
di quei giorni che ormai
son passati ma che vorrei

Lista de Reproducción

Disfruta oyendo una selección de sus canciones

Volver a la Discografía

Sigue descubriendo sus Discos