SARA' LA NOSTALGIA UNA MATTINA (1982)

SARA’ LA NOSTALGIA / UNA MATTINA (1982)

Letras de Canciones

SARA’ LA NOSTALGIA

Il vento della baia passa sulla nostra casa
la burrasca già  sconquiglia il mare ma
sto naufragando anch’io
non so dimenticare chi non ama più
Le regole del gioco tu le hai rispettate poco
e di notte io non mi addormento e sto
come un bambino qui
a immaginarmi ancora quando c’eri tu
Sarà  la nostalgia
Sarà che l’estate vola via
Sarà  ma sono qua
un uomo che vive per metà
Sarà  la nostalgia
Sarà  che ti penso ancora mia
sarà  quel che sarà , ma tu che ne sai di che sarà 
Per me saranno giorni consumati nei ricordi
tra una barca vuota e una fotografia
se ti dicessi che oggi non ti amo più
sarebbe una bugia
Le nostre passegiate l’ombra delle tue risate
le emozioni che nascevano con te, mi mancheranno
e tu sei come un nodo in gola che non scende già
Sarà  la nostalgia
Sarà  che l’estate vola via
Sarà  ma sono qua
un uomo che vive per metà
Sarà  la nostalgia
Sarà  che ti penso ancora mia
sarà  quel che sarà , ma tu che ne sai di che sarà 
Sarà  la nostalgia
Sarà  che l’estate vola via
Sarà  ma sono qua
un uomo che vive per metà
Sarà  la nostalgia
Sarà  che ti penso ancora mia
sarà  quel che sarà , ma tu che ne sai di che sarà

UNA MATTINA

E ti svegli una mattina
e ti basta un filo d’erba
per pensare a una foresta
Cose grandi come il mare
e montagne da scalare
nella testa.
Esci fuori dalla casa
passi per la stessa strada
e ti sembra di sognare…
scopri per la prima volta
quel bazar e da una porta
vedi il mare…
Se ti svegli una mattina
e ti senti il cuore in gola
e una gran voglia di gridare
di abbracciare la città
vuole dire che l’amore
non è più rinchiuso a chiave
nel tuo cuore
Se saluti con la mano
o se parli ad un indiano
anche se non ti capisce
anche se non sa chi sei
vuole dire che l’amore
ti ha prestato
il suo colore
Se ti svegli una mattina
con un vecchio ritornello che ti ronza nel cervello
e se resti ore e ore
a parlare con un vecchio
per capire
Anche se non muovi un dito
non ti serve più un amico
non ti pesa stare solo
come un falco predatore
quasi senza far rumore
prendi il volo…
Se ti svegli una mattina
e ti senti il cuore in gola
e una gran voglia di gridare
di abbracciare la città
vuole dire che l’amore
non è più rinchiuso a chiave
nel tuo cuore
Se saluti con la mano
o se parli ad un indiano
anche se non ti capisce
anche se non sa chi sei
vuole dire che l’amore
ti ha prestato il suo colore
Se ti svegli una mattina
con un vecchio ritornello
che ti ronza nel cervello
Se ti svegli una mattina
e non fai che sospirare
È… l’amore
È… l’amore
È… l’amore

Lista de Reproducción

Disfruta oyendo una selección de sus canciones

Volver a la Discografía

Sigue descubriendo sus Discos